RichiestePrenotazioni
RichiestePrenotazioni

Passo Rolle – Rifugio “G. Volpi” al Mulaz

Prima di Arrivare a Passo Rolle (1.980 m) provenendo da San Martino di Castrozza, fermarsi a sinistra al posteggio della ex seggiovia Segantini. Da qui è possibile recarsi a baita Segantini e al Passo della Costazza (2.170 m). Proseguire lungo la strada (chiusa con sbarra) che scende a tornanti lungo la valle.
Giunti al Pian della Vezzana, a quota 2.010 m circa, alla nostra destra in corrispondenza di grossi massi, si stacca il sentiero n. 710, che prosegue con alcuni saliscendi attraverso ghiaie e si ricongiunge al sentiero (bivio con n. 710 a 2.000 m) che proviene dalla Malga Venegia.
Si inizia ora a salire a serpentine sul fianco del Monte Mulaz (il sentiero è dedicato a Quinto Scalet e rifatto di recente), fino ad arrivare al Passo del Mulaz (2.619 m). Ancora 15 minuti di cammino e si arriva al Rifugio Mulaz (2.571 m).
Il ritorno si compie seguendo lo stesso itinerario della salita oppure scendendo alla Malga Venegiota e poi si rientra come itinerario n. 1.

Gruppo: Pale di San Martino catena settentrionale, Sentiero di accesso n. 710
Partenza: Posteggio ex seggiovia Segantini 1.960 m
Arrivo: Rifugio Mulaz 2.571 m
Dislivello: in salita circa 800 m
Tempo medio di percorrenza: h 04:00
Cartografia: Tabacco f.022-1:25000 Kompass f.622-1:25000
Note: camminata in alta montagna adatta a escursionisti allenati, che conduce in straordinari luoghi dolomitici

Questo sito prevede l’utilizzo dei cookies per garantire le migliori funzionalità. Si avverte che, in caso di disattivazione, potrebbe non essere garantita la completa funzionalità del sito.
OK
Dettagli
Disattivare